News

La pizza senza glutine

La pizza senza glutine
News

La pizza senza glutine

Gli alimenti senza glutine sono sempre più richiesti per la crescente necessità da parte di chi soffre di intolleranze alimentari, di trovare cibo buono e che sia un’alternativa ai cibi fatti con le farine a cui il soggetto è intollerante. Queste esigenze ci sono sempre state, ma negli ultimi anni sono emerse perché finalmente si è riuscita a dare una risposta adeguata a chi soffre di disturbi fisici in presenza di glutine.
Celiachia a parte, la produzione e diffusione di cibi e preparazioni con farine alternative ha accontentato anche una vasta fetta di pubblico in cerca di novità e sapori diversi; inoltre, la gamma di proposte gluten free ben si sposa con un’idea di alimentazione più salutare, cosa non necessariamente vera ma da molti percepita tale.
In altre parole, proporre nel vostro locale una serie di piatti senza glutine vi aiuterà ad accontentare una clientela che, per motivi di salute, gusto o benessere, vuole mangiare prodotti fatti con farine alternative a quella di grano.

La pizza senza glutine La pizza senza glutine

Caratteristiche del senza glutine

Mancando il glutine, l’impasto che andrete a preparare sarà più difficile da manipolare. Più alzerete la temperatura dell’impasto durante la lavorazione e più l’impasto risulterà appiccicoso; questo vi fa capire che è presente un’alta percentuale di amido, che sopperisce all’assenza del glutine. L’amido non ha le stesse caratteristiche del glutine, ma vi permetterà comunque di creare una struttura, seppur più fragile.
Questa breve introduzione tecnica serve a farvi capire che l’impasto senza glutine è facilmente gestibile solo se ne conoscete le caratteristiche e sapete come sfruttarle al meglio, ad esempio controllando la temperatura durante tutta la lavorazione: vi serviranno temperature alte per semplificare l’amido e liberare lo zucchero, che così nutrirà i microorganismi del lievito e permetterà la maturazione dell’impasto. In caso contrario, con una temperatura bassa, l’amido si indurirebbe e di conseguenza il vostro impasto risulterebbe più difficile da lavorare e stendere.

 

Il corso dell’Accademia per il gluten free

Per conoscere tutti i segreti della pizza senza glutine vi consigliamo il corso che l’Accademia Nazionale Pizza DOC ha dedicato all’argomento. Per essere in grado di offrire una pizza gluten free non basta conoscerne la ricetta e le sue varianti, ma come abbiamo visto ci sono tanti accorgimenti da attuare, anche nella gestione degli spazi e del laboratorio, per evitare che la farina di grano contamini le altre preparazioni destinate a chi è intollerante al glutine.

L’istruttore Vincenzo Fotia

Per un argomento tanto attuale è necessario formarsi con chi è esperto a riguardo, che propone ogni giorno questo tipo di pizze nel suo locale e ne conosce ogni segreto. Nel nostro caso si tratta dell’istruttore e pizzaiolo Vincenzo Fotia, parte dello staff dell’Accademia e presente nella 50TopPizza per il merito di aver portato nella sua Calabria la pizza verace napoletana, tenendone alta la tradizione. Come accennato qui sopra, il corso con Vincenzo è molto importante perché non stiamo parlando solo di imparare una preparazione, ma a seconda del grado di celiachia del cliente, se gli offriamo una pizza contaminata con farina normale, la sua reazione potrebbe essere più o meno grave, ma comunque rischieremo di farlo stare male e per questo conoscere nel

dettaglio la gestione di tutto il processo è di fondamentale importanza, per offrire una valida alternativa alla pizza fatta con l’impasto classico.

 

La formazione di Pizza DOC

Inoltre, conoscere le tecniche d’impasto e gestione della pizza gluten free vi permetterà di ampliare le vostre capacità, alzare il livello delle vostre competenze e migliorare l’offerta della vostra pizzeria. Formarsi per non fermarsi è il nostro slogan, che viviamo quotidianamente e così fa chi entra a far parte della comunità dell’Accademia Nazionale Pizza DOC: chat di gruppo, scambi sui social, video corsi gratuiti per pizzaioli nel nostro canale YouTube; tutto questo è messo a disposizione di chi si forma con noi, per permettergli di continuare a crescere professionalmente anche dopo la
giornata trascorsa in aula. Ricordiamo, in ultimo ma non meno importante, che le lezioni sono disponibili anche online, permettendovi di formarvi e fare domande all’istruttore comodamente da casa.
Translate
Accademia Nazionale Pizza Doc
× Whatsapp