News

Diventa imprenditore della ristorazione

diventa - imprenditore - della - ristorazione
webinar gratuiti

Diventa imprenditore della ristorazione

Cosa vuol dire validare un’idea di business?

La validazione di un’idea consente di capire se i potenziali clienti percepiscono un determinato bisogno e se sono disposti ad investire le proprie risorse economiche per la soluzione che vuoi proporre. 

Validare un’idea significa, quindi, attuare un processo in cui si studiano il cliente ed il problema insieme alla propria soluzione, prima di lanciarla sul mercato sottoforma di prodotto o servizio. 

Il primo passo da compiere è esporre l’idea al potenziale pubblico e conoscere il suo interesse prima di rilasciare sul mercato il prodotto o servizio finale. Si comincia, quindi, da questionari o da interviste che consentono la raccolta di informazioni necessarie per validare l’idea. 

Perché è importante validare l’idea? 

Validare la tua idea non è una perdita di tempo, perchè ti aiuta a risparmiare tempo e denaro e ridurre il rischio di fallimento, oltre che aumentare il grado di interesse verso il tuo prodotto o servizio. 

Lanciare la tua idea sul mercato, in maniera istintiva, è un rischio, ma validarla è sicuramente un successo, anche perchè se riuscirai a ottenere numerosi feedback, potrai definire al meglio il tuo prodotto o servizio in base alle esigenze dei tuoi potenziali clienti. 

Come si fa a validare un’idea? 

Il processo di validazione di un’idea si suddivide in due fasi: 

  • validazione della coppia cliente-problema 
  • validazione della soluzione

Validazione della coppia cliente-problema

Nella prima fase devi dimostrare che il problema che tu hai individuato sia sentito da un consistente numero di persone e che queste persone siano disposte a pagare per ricevere  una soluzione. 

Può accadere che il problema esiste, ma che molte persone non cercano alcuna soluzione e si adagiano nella situazione attuale in cui vivono. Ma, se stanno cercando una risposta al problema sei già sulla strada giusta, perché sono intenzionati a pagare un prodotto o servizio che possa risolvergli questo problema. 

In questa prima fase è importante definire la tua buyer personas, quindi creare una vera e propria carta d’identità del prototipo del tuo cliente, identificando aspetti positivi e negativi, bisogni, paure e aspettative. 

Una volta definito chi è il tuo potenziale cliente puoi iniziare a comunicare con lui per comprendere se la tua idea è valida. Il modo più diretto per studiare la coppia “cliente-problema” è sottoporre a questionari ed interviste il tuo potenziale target. 

Potrebbe non essere semplice trovare persone disposte a sottoporsi ad un’intervista, ma puoi iniziare anche con questionari di validazione, ovvero una sequenza di domande che puoi proporre, inizialmente, a parenti e amici, per poi allargare il cerchio di interesse. 

Validazione della soluzione

Dopo aver passato la prima fase di validazione “cliente-problema” sei a buon punto, ora è arrivato il momento di validare la soluzione, perchè può capitare che anche se il problema lo hai individuato la risposta che hai pensato non combacia con le loro esigenze. 

Se la tua idea ha successo devi essere pronto già per i prossimi step: sviluppare il tuo prodotto o servizio, promuoverlo, creare un team e favorirne la crescita.

Se, invece, la tua idea non ha successo non vuol dire che è stato un lavoro inutile, ma bisogna fare dei passi indietro e scoprire cosa è andato storto. Capita molte volte che cambiando il modello di business si arriva alla soluzione. 

Segui il webinar per saperne di più:

Translate
Accademia Nazionale Pizza Doc